1. Home
  2. Chi siamo

Chi siamo

Unilever è una delle principali aziende di beni di consumo a livello mondiale, con un portafoglio di circa 400 brand in oltre 190 paesi.

Rendere la sostenibilità una consuetudine

Ogni giorno 2,5 miliardi di persone usano i nostri prodotti per sentirsi bene e migliorare la propria vita. Circa un terzo della popolazione mondiale sceglie marchi come Lipton, Knorr, Dove e Hellmann's, e brand locali come Bango in Indonesia e Suave negli Stati Uniti. Ben tredici dei nostri brand sono tra i 50 migliori al mondo.

Abbiamo una presenza globale senza eguali, anche nei mercati emergenti che generano il 58% del nostro fatturato.

Le nostre attività si sviluppano attraverso una complessa catena di valori a livello globale. Lavoriamo con migliaia di fornitori e destiniamo circa 34 milioni di euro a beni e servizi, di cui circa 13 miliardi di euro per gli ingredienti e le materie prime per i nostri prodotti nelle nostre oltre 300 fabbriche in 69 paesi differenti. I nostri prodotti vengono distribuiti a 25 milioni di rivenditori, dai supermercati ai piccoli negozi, e su altri canali in rapido sviluppo come l’e-commerce e la vendita diretta. Inoltre siamo il secondo inserzionista al mondo in termini di spesa in media.

190

Numero di paesi in cui operiamo

più di 160mila

Numero di persone che lavorano con noi

1 miliardo di euro

Investimenti in ricerca e sviluppo all’anno

Pronti a rispondere alle grandi sfide

Viviamo in un mondo sempre più incerto e volatile. Le temperature sono in aumento, le siccità sono sempre più frequenti. Il cibo è più scarso, il divario tra ricchi e poveri è in aumento e miliardi di persone non hanno ancora accesso ai servizi sanitari e all'igiene di base.

Ma la società sta cambiando. Sta crescendo l’interesse per un consumo più sostenibile, i consumatori si assumono sempre più spesso la responsabilità dell’impatto delle proprie scelte di acquisto.

Ecco perché abbiamo un semplice obiettivo: rendere la sostenibilità una consuetudine.

Ciò significa contribuire a creare un mondo in cui tutti possano vivere rispettando il pianeta.

Insieme ai nostri partner, ai nostri fornitori e ai consumatori, stiamo facendo grandi progressi in questo senso.

Siamo spinti dallo stesso spirito di Unilever negli anni 1890, quando ha lanciato una semplice saponetta che aiutava a diffondere la pulizia nell'Inghilterra vittoriana.

Mentre lavoriamo per la crescita del nostro business, ci impegniamo a raggiungere dei grandi obiettivi:

Salute e benessere

Aiutare più di un miliardo di persone a migliorare la propria salute e igiene

Impatto ambientale

Dimezzare il nostro impatto ambientale

Migliorare le condizioni di vita delle persone

Migliorare le condizioni di vita di milioni di persone

Queste grandi ambizioni sono al centro dello Unilever Sustainable Living Plan. Lanciato nel 2010, il nostro piano per la crescita sostenibile rappresenta la prova che un modello di business responsabile favorisce la crescita e aumenta la fiducia, riducendo al contempo i rischi e i costi.

Il 70%

della crescita del fatturato del 2017 proviene dai nostri Sustainable Living Brands

In 44

paesi siamo stati nominati il "datore di lavoro più desiderato"

Più di 490 milioni

di euro sono stati risparmiati grazie all'eco-efficiency dal 2008

Il 56%

delle materie prime agricole proviene da fonti sostenibili

La fiducia contribuisce allo sviluppo della società e del business, e rappresenta la risorsa più preziosa in Unilever.

Paul Polman, CEO

La sostenibilità favorisce l'innovazione

La scarsità d'acqua è un grande problema in molti paesi del mondo. Per questo sviluppiamo prodotti efficienti, lavoriamo a stretto contatto con fornitori e agricoltori per aiutarli a gestire meglio questa risorsa e ne usiamo minori quantità nelle nostre fabbriche.

Al contempo, il consumo di acqua è in aumento. Per questo sosteniamo la creazione di un'economia circolare, sviluppando nuovi packaging e generando energia dai nostri rifiuti.

Il nostro obiettivo di diventare “carbon-positive” entro il 2030 significa impegnarsi perché il 100% dell’energia impiegata nelle nostre operazioni provenga da fonti rinnovabili, ma anche introdurre frigo sostenibili e ridurre le emissioni nei trasporti.

Brand con grandi obiettivi

I nostri Sustainable Living Brands (i marchi che si pongono un chiaro obiettivo su questioni sociali o ambientali e contribuiscono allo USLP) ispirano le persone e fanno davvero la differenza. Ad esempio, Dove aiuta i giovani ad aumentare la propria autostima, i nostri marchi Home Care spronando i bambini a giocare di più, mentre Knorr contribuisce alla creazione di un sistema alimentare “farm to fork”.

Più di 55 milioni

di persone hanno avuto accesso all'acqua potabile dal 2005

Più di 10 milioni

di persone hanno migliorato il proprio accesso ai servizi sanitari dal 2012 al 2016

Circa 78 milioni

di persone sono state raggiunte dai nostri programmi per la salute orale dal 2010

Insieme ai nostri partner possiamo fare ancora di più

La nostra presenza in tutto il mondo e le nostre solide radici culturali a livello locale ci permettono di avere un impatto di vasta portata. Ma non possiamo raggiungere i grandi obiettivi da soli. Ecco perché lavoriamo con i nostri partner su aree di interesse comune come la lotta alla deforestazione, l’accesso all’acqua, il miglioramento di salute e igiene, su modelli di produzione sostenibili. La collaborazione gioca un ruolo chiave anche per aumentare l'empowerment femminile, che crediamo sia la più grande risorsa per lo sviluppo e la crescita.

I riconoscimenti per i nostri sforzi

N. 1

Prima posizione all’interno del Dow Jones Sustainability Index nel 2017 per la categoria Personal Care

N. 1

Global Corporate Sustainability Leaders nel 2017, secondo la ricerca annuale GlobeScan/SustainAbility

Votazione A

Per l'impegno su clima, acqua e foreste, secondo il rapporto sulla supply chain condotto a livello globale nel 2018 da CDP

Riconoscimenti come questi ci spronano a porci obiettivi ancora più ambiziosi e ad impegnarci sempre di più su tematiche importanti come il rispetto dei diritti umani, la riduzione dell’utilizzo del sale e l'olio di palma.

Torna su