• Home
  • Vivere Sostenibile

Vivere Sostenibile

Crescita sostenibile: un futuro luminoso

In Unilever, crediamo che la crescita della nostra azienda non debba gravare sulle spalle delle persone e del pianeta. Per questo motivo abbiamo cambiato le nostre modalità fare business e vogliamo essere un esempio anche per gli altri.

Il nostro modello di business si basa su un concetto di crescita costante, redditizia, competitiva e soprattutto, responsabile.

Per questo motivo abbiamo creato l’Unilever Sustainable Living Plan (USLP) che da sette anni è alla base di tutto ciò che facciamo.

L’USLP porta stimola la crescita grazie a marchi e prodotti unici, con un obiettivo intrinseco: la riduzione dei costi e dei rischi così come la creazione di fiducia. Questa equazione rappresenta un reale valore a lungo termine.

Abbiamo raggiunto circa l’80% di tutti gli obiettivi che ci siamo posti in merito al miglioramento di salute e benessere, alla riduzione dell’impatto ambientale e al miglioramento delle condizioni di vita di milioni di persone.

Ecco come il nostro piano crea valore

L’Unilever Sustainable Living Plan ha tre obiettivi principali:

  1. entro il 2020, aiutare più di 1 miliardo di persone a migliorare la propria salute e il proprio benessere.
  2. entro il 2030, dimezzare l’impronta ambientale derivante dalla produzione e dall’utilizzo dei nostri prodotti, facendo al contempo crescere il nostro business.
  3. entro il 2020, migliorare la vita di milioni di persone, facendo al contempo crescere il nostro business.

Grazie a questi obiettivi, apportiamo valore alla nostra azienda e alla società.

Maggiore crescita

Deodorant factory worker

Le ricerche dimostrano che i consumatori preferiscono acquistare i marchi che ritengono impegnati nei confronti del benessere sociale o ambientale. Per questo motivo lavoriamo ogni giorno per sviluppare i nostri marchi per il “vivere sostenibile”.

Ad oggi sono 18 i marchi “sustainable living”, tra cui Dove, Lipton e Hellmann’s, che vantano un obiettivo chiaro rispetto a questioni sociali o ambientali e contribuiscono all’USLP. Nel 2016, i "sustainable living brands" hanno rappresentato il 60% della crescita dell'azienda, e continuano a crescere ad una velocità superiore rispetto al 50% dei marchi dell'azienda.

Minori costi

Chinese factory worker

Tagliando gli sprechi e riducendo l’utilizzo di energia, materie prime e risorse naturali, creiamo efficienza e riduzione dei costi, restando meno esposti alla volatilità dei prezzi.

Dal 2008, abbiamo abbattuto i costi di oltre 700 milioni di euro grazie a misure di efficientamento energetico applicate nelle nostre fabbriche.

Minori rischi

Operare in maniera sostenibile ci aiuta e mettere al sicuro la nostra catena di approvvigionamento dai rischi associati ai mutamenti climatici e all’approvvigionamento delle materie prime.

Nel 2016, il 51% delle nostre materie prime agricole è stato approvvigionato da fonti sostenibili.

Maggiore fiducia

Porre la sostenibilità al centro del nostro modello d business ci aiuta a essere credibili per i nostri consumatori e rafforza le relazioni con i nostri partner.

L’USLP è fonte d’ispirazione per tutte le nostre persone.

Sviluppo sostenibile: la più grande opportunità economica del nostro secolo

Secondo le stime più recenti, circa 1 miliardo di persone vive ancora in condizioni di estrema povertà. Una persona su nove è denutrita, ma una su dieci è obesa. Molte regioni si trovano in situazioni caratterizzate da disordini politici e sociali, e stiamo superando molti dei limiti naturali del nostro pianeta.

Davanti a noi ci sono sfide gigantesche. Ma affrontandole, troveremo anche enormi opportunità di crescita e sviluppo per persone e aziende.

Nel settembre 2015, la comunità internazionale ha individuato i 17 Global Goals per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs), un elenco globale di “cose da fare” per combattere i mutamenti climatici, le ingiustizie e le diseguaglianze e porre, per sempre, fine alla povertà. Le aziende hanno ricoperto un ruolo fondamentale nell’individuazione degli obiettivi e continueranno a essere un fattore cruciale per il loro raggiungimento.

Gli SDGs offrono alle aziende un’opportunità economica senza precedenti. Il raggiungimento di tali obiettivi potrebbe portare a notevoli opportunità di mercato, creando una crescita economica fino a 12 mila miliardi di dollari e circa 380 milioni di posti di lavoro, secondo le stime della Commissione delle aziende per lo sviluppo sostenibile.

La crescita sostenibile è un lavoro di squadra

Oltre all’Unilever Sustainable Living Plan, utilizziamo la nostra portata, influenza e tutte le nostre risorse per fare davvero la differenza sulle questioni che contano. Sappiamo di poterci riuscire soltanto collaborando con altre aziende e con la società civile, con le associazioni e le istituzioni. L’azione collettiva è lo strumento più potente a nostra disposizione per creare la spirale del cambiamento positivo.

Eliminare la deforestazione

Worker surveys jungle site

Assieme ad altre forze del settore, ci siamo impegnati a raggiungere, entro nel 2020, una deforestazione netta pari a zero in rispetto a quattro diverse materie prime: olio di palma, soia, carta e cartone, manzo.

In Indonesia, il 40% della produzione di olio di palma proviene da piccoli coltivatori. Grazie a una partnership con il governo del Kalimantan centrale, il governo distrettuale del Kotawaringin Barat e il Yayasan Penelitian Inovasi Bumi (INOBU), abbiamo iniziato a collaborare con 600 coltivatori indipendenti per coltivare 1.400 ettari che otterranno una certificazione di sostenibilità. Creeremo un approccio ad hoc per ogni villaggio, in modo che si possa produrre olio di palma sostenibile, migliorando le condizioni di vita dei lavoratori e proteggendo le foreste.

Rendere l’agricoltura sostenibile più diffusa

Farmer checking tomato crop

In qualità di grande acquirente di raccolti di tè, olio di palma e verdure, lavoriamo per mettere fine alla fame nel mondo, garantendo sicurezza alimentare e migliorando la nutrizione.

Poiché i piccoli coltivatori spesso vendono alimenti altamente nutrienti, abbiamo lanciato un programma nutrizionale dal nome Seeds of Prosperity, in collaborazione con la Global Alliance for Improved Nutrition (GAIN e la Sustainable Trade Initiative (IDH). Lavorando su più punti della catena di approvvigionamento, il programma promuove l’importanza di nutrirsi in modo corretto, seguire una dieta varia e lavarsi le mani con il sapone. Alle famiglie vengono anche forniti i mezzi per coltivare il proprio orto personale. 

Un programma pilota ha raggiunto con successo 2.600 contadini nella regione indiana del Tamil Nadu e sarà ora esteso a beneficio di altre 300.000 persone.

Acqua pulita e servizi igienici

Indian children washing their hands

Il nostro obiettivo è fornire accesso universale ad acqua potabile sicura, servizi igienici e igiene. Affrontare assieme agli altri queste problematiche può avere un impatto fondamentale sulle malattie che minano la salute e costano vite.

Un terzo della popolazione mondiale non ha accesso a un bagno pulito e sicuro. Il progetto “One Way” di Domestos e dei suoi partner vuole affrontare la situazione all'interno del programma Domestos Toilet Academies (DTA). Questo schema indica agli imprenditori del luogo come fornire, installare e mantenere bagni in buone condizioni igieniche, ed educa le comunità locali all'importanza dei servizi igienici. Con l’aiuto dei nostri partner, dal 2014 oltre 500 imprenditori hanno ricevuto questa formazione e sono state commissionate oltre 116.000 toilette che hanno raggiunto circa 619.000 persone in India e Vietnam.

Opportunità per le donne

Shakthi woman talking

Il ruolo delle donne per lo sviluppo sostenibile è fondamentale, poiché esse sono sensibili al cambiamento e al contempo ne beneficiano. Attingere alle potenzialità economiche e sociali delle donne potrebbe aggiungere circa 28 mila miliardi di dollari al PIL globale annuo entro il 2025.

Assieme a TechnoServe abbiamo lanciato dieci Sunlight Water Centres, grazie a cui forniamo acqua pulita e accessibile a diverse comunità nigeriane. I centri svolgono anche la funzione di negozio del villaggio e offrono alle donne che li gestiscono la possibilità di acquisire competenze aziendali e di guadagnare uno stipendio. L’obiettivo è creare 1.000 siti, il che costituisce per Unilever un’opportunità incrementale fino a 20 milioni di €.


Un futuro luminoso

Non sottovalutiamo la portata di queste sfide, ma siamo ottimisti. Oltre ai risultati tangibili sulla nostra crescita, siamo ancor più convinti di essere non solo sulla strada giusta, ma sull’unica strada possibile, verso una crescita costante, redditizia, competitiva e responsabile. Un futuro più luminoso è già iniziato.

Torna su